Come realizzare un sito ecommerce: i consigli di The Digital World

Ti piacerebbe scoprire come realizzare un sito ecommerce in pochi passaggi? Sei nel posto giusto. Noi di The Digital World abbiamo creato una breve guida per capire come cominciare.

Oggi scoprirai le caratteristiche dell’ecommerce, gli esclusivi vantaggi e perché conviene crearli. Fra poche righe scoprirai i sei passaggi per aprire per aprire un negozio digitale a norma di legge.  

Sapevi che aprire uno shop online comporta 4 benefici immediati? Il più importante di tutti: puoi commerciare con persone che vivono in ogni parte del mondo. Grazie alle strategie SEO e di digital marketing vendere dimenticando i limiti geografici. 

Vorresti aumentare le vendite dei tuoi prodotti fin da subito? Scopriamo insieme come farlo.

Cos’è l’ecommerce

L’ecommerce è un negozio digitale e consente di vendere prodotti e servizi su internet. Grazie al commercio elettronico puoi entrare in contatto con clienti che vivono in ogni parte del mondo. 

In che modo? Investendo tempo e risorse nelle principali strategie di digital marketing. Senza dimenticare l’analisi del mercato, dei competitors e delle buyer personas.

Chi vuole capire come realizzare un ecommerce sa che deve investire in:

  • strategie SEO;
  • pubblicità sui social;
  • contenuti sui social, sul blog aziendale e attraverso l’email marketing.

Ecco alcuni passaggi da effettuare prima di creare un ecommerce e lanciarlo online: 

  • Individua quali prodotti vendere;
  • Identifica il target a cui proporli;
  • Realizza strategie comunicative per rendere i prodotti accattivanti e desiderabili;
  • Investi nella raccolta dati – crea una strategia per raccoglierli e analizzarli.

Esistono alcuni tratti distintivi dei negozi virtuali, i più amati dagli utenti sono tre.

  1. Apertura 24 ore su 24, 365 giorni l’anno. A differenza di un locale fisico, quello digitale è sempre raggiungibile. Ogni utente può acquistare quando e dove preferisce.
  2. L’assistenza del cliente è una priorità. Non tutte le aziende investono in customer care in tempo reale. Le live chat sono un grande investimento, senza dubbio. Però considera un fattore importante. Chi è già consapevole di desiderare quel prodotto, non attende un’email di supporto. E non tollera l’estenuante attesa al telefono. Se decidi di aprire un ecommerce, non trascurare l’assistenza clienti.
  3. Il reso è più facile da attuare. Uno dei limiti principali dell’acquisto digitale? I prodotti non sono all’altezza delle aspettative. Per arginare questo grande problema, le aziende possono semplificare le politiche di reso. Un esempio eccellente? Amazon! Il colosso americano consente di provare i capi d’abbigliamento prima di pagare. Oppure di ricevere un rimborso anche senza spedire indietro i prodotti. Questa politica è applicabile a prodotti particolari che una volta aperti non possono essere venduti a terzi. Non tutti possono seguire queste tecniche aggressive, però i canonici 30 giorni per ripensarci sono d’obbligo.

Da leggere: Come Pubblicizzare Un Sito Ecommerce

Perché aprire un negozio online

Aprire un negozio online può essere costoso – specie se crei un piano di marketing avanzato. Fra i principali motivi per aprire un negozio su internet ecco 4 benefici:

  1. La notorietà del tuo marchio cresce grazie alle recensioni dei tuoi clienti. Online è sempre più facile ottenere testimonianze di qualità.
  2. Prima di investire soldi in un nuovo progetto, testa i prototipi con i clienti più affiatati. Ciò si traduce in un enorme risparmio e nella riduzione di rischi.
  3. Attua strategie di down sell, upsell e cross-selling. Aumenta lo scontrino medio con facilità. 
  4. Raggiungi nuovi clienti da ogni parte del mondo.

Aprire un negozio digitale è faticoso e richiede un’estrema cura e manutenzione costante. Le premesse, come puoi vedere, sono interessanti.

Quali sono i vantaggi

Chiedersi come realizzare un sito ecommerce è lecito. La priorità è capire in profondità i vantaggi principali di tale investimento.

Raggiungere più clienti di qualità è il sogno di ogni imprenditore. Il digitale permette di realizzare questo desiderio, non violare questi comandamenti: 

  • Nutri i rapporti con i clienti esistenti; 
  • Applica strategie di referral marketing con i clienti longevi;
  • Raccogli, monitorare ed interpretare i dati; 
  • Crea una strategia di marketing online cucita su misura.

Prima ancora di parlare di vantaggi suddividiamo il commercio in due aree: il mondo B2B e B2C.

  • Il mercato B2B è costellato da aziende che vendono servizi e prodotti ad altre aziende. Un esempio di azienda B2B è Adobe, agenzia che vende software di grafica – e non solo! – ai professionisti.
  • Il panorama B2C è più ampio. Si focalizza sulle transazioni da azienda a cliente privato. Come ad esempio Amazon e Zalando.

Ecco i principali vantaggi del commercio elettronico:

  • Abbatti i costi: un negozio online può essere costoso, ma non quanto una sede fisica. La gestione online è più economica.
  • Se hai una sede fisica, Google My Business invoglia i clienti a passare in sede.
  • Crea contenuti e ottieni traffico gratuito. Con i blog e la SEO anticipi le richieste dell’audience prima della concorrenza. Così facendo aumenti la notorietà del brand, la fiducia nel cliente e la possibilità che acquisti da te.
  • L’advertising strategico è economico. Facebook, Instagram e Google consentono di investire una somma irrisoria per fare pubblicità. Ciò ti consente di intercettare nuovi potenziali clienti ad un costo sostenibile.

Ti piacerebbe lanciare il tuo ecommerce e raggiungere nuovi clienti? Noi di The Digital World creiamo costantemente shop persuasivi, facili da consultare e con una UX accattivante. 

Contattaci su questo form, raccontaci il tuo progetto e cominciamo a dargli una forma concreta.

Da leggere: Da Lead a Cliente: giù per il Funnel Marketing

Perché conviene aprire un negozio online

Conviene informarsi su come realizzare un sito ecommerce nel 2021? Senza dubbio. I vantaggi elencati fino ad ora sono applicabili a chiunque crei un negozio con solide basi. 

Grazie agli enormi investimenti nel digitale, molte aziende possono usufruire di bonus promossi dallo Stato. 

Scopriamo perché conviene aprire uno shop online: 

  • Lo Stato offre degli incentivi per digitalizzare l’attività commerciale e potenziarla. Per non perdere i bonus, informati presso la Camera di Commercio e gli uffici della tua Regione. Iscriviti alle newsletter e monitora i bandi nazionali. Alcuni di questi bonus sono pensati per aiutare le PMI. In che modo? Acquistando materiali elettronici, assumendo personale e formandosi grazie a webinar gratuiti. A dicembre 2020 Camera di Commercio di Pescara ha inaugurato una serie di seminari sul digitale. Totalmente gratuiti e di elevata qualità.
  • Vendi senza intermediari. A meno che tu non faccia affiliate marketing, se un cliente acquista sul tuo sito il ricavato è tuo. Per ampliare la rosa dei guadagni potresti creare una sezione dedicata alle affiliazioni! Così aumenterà anche la notorietà della tua azienda.
  • Tracci e monitori i dati. Grazie a Google Analytics monitori il comportamento degli utenti sul tuo sito. In questo modo puoi migliorare l’esperienza di fruizione del tuo ecommerce

Da leggere: Quale Piattaforma Utilizzare Per Creare Un Ecommerce: 5 Opzioni Interessanti

Come realizzare un sito ecommerce: i requisiti burocratici

Prima ancora di scoprire come realizzare un sito ecommerce e lanciarlo online, c’è un passo da analizzare. Sto parlando dei requisiti burocratici da rispettare per non subire ripercussioni. 

Ecco tutti i passaggi preliminari da effettuare prima di aprire lo shop su internet:

  1. Segui tutti i passi per diventare un imprenditore autonomo;
  2. Apri la Partita Iva da intestare alla tua attività commerciale;
  3. Iscriviti al Registro delle Imprese della tua città;
  4. Crea un profilo digitale per ottenere la posta elettronica certifica. Ti servirà per inviare la documentazione agli Enti Stati di riferimento;
  5. Vuoi assumere personale per lavorare in sede? Non trascurare i requisiti delineati dall’INPS e dall’INAIL;
  6. Vendi prodotti particolari come il cibo? Assicurati di avere tutte le licenze necessarie – come l’HACCP.

Normativa ecommerce

Attualmente non esiste una normativa dedicata interamente al commercio elettronico. Chi desidera aprire uno shop digitale deve rispettare alcune normative preesistenti. 

Secondo gli esperti di Legal For Digital, esistono numerose normative da rispettare, tra cui: 

  • Il decreto legislativo n. 206/2005, noto come Codice del Consumo;
  • Il Codice Civile, in particolare la sezione relativa ai contratti;
  • La normativa che disciplina le comunicazioni pubblicitarie;
  • Le leggi che vincolano la vendita a distanza e la vendita tramite strumenti informatici e digitali;
  • Il New Deal per i consumatori, promulgato dall’Unione Europea lo scorso anno. L’innovazione di questa legislazione è supportata dalla presenza di tutele per i consumatori. Infatti, ogni azienda deve evitare diffusione di recensioni finte. Nonché fare appello a false promesse decantate nelle pubblicità.
  • Il celebre GDPR: la normativa europea che tutela il trattamento dei dati personali. Per essere a norma di legge non dimenticare di stilare la Cookie e Privacy Policy nonché i Termini & Condizioni di vendita.

Conclusione

La flessibilità dell’ecommerce è il tratto caratteristico che attrae costantemente nuovi clienti.  

Cosa amano gli utenti digitali? La praticità di utilizzo e trovare una soluzione immediata ai problemi. Se riesci a creare un ecommerce seguendo questa regola aurea andrai sicuramente lontano. 

Parlando di come realizzare un sito ecommerce persuasivo hai compreso i benefici immediati. Il più interessante fra tutti? La facilità di fare affari con clienti che vivono in ogni parte del mondo. Senza dimenticare la possibilità di aumentare lo scontrino medio creando delle promozioni irresistibili.

Lanciare un ecommerce è vantaggioso, se desideri espandere la vendita e lavorare sul brand. Uno dei modi più efficaci per farlo? Affidarsi a chi conosce le regole del digital marketing. 

Ti piacerebbe creare la tua presenza online e cominciare a vendere di più? Compila il form di contatto, raccontaci il tuo progetto e affidati a The Digital World. Abbiamo realizzato con estremo successo molti ecommerce persuasivi. I tuoi consulenti di fiducia saranno: Michele Fazi, esperto di digital marketing, l’advertiser Nicolò Conti e Emanuele Acierno, specialista ecommerce.

Preferisci una consulenza SEO per intercettare più clienti gratuitamente? Entra in contatto con il nostro super consulente SEO Giulio Antenucci. 

Partita Iva e C.F: 02005380668 | Iscrizione registro imprese: REA AQ-137029 | © 2021 The Digital World S.r.l.