I migliori hashtag dell’estate 2020 – come crescere su Instagram con 5 semplici trucchi

come crescere su instagram

E’ la domanda del nuovo millennio, che attanaglia migliaia di influencer o aspiranti tali, come faccio ad avere più follower su instagram?

Con questa semplice domanda in realtà si apre un mondo, alcuni di voi già le conoscono, altri le immaginano, altri invece non hanno proprio idea delle strategie che ci sono dietro la creazione di un semplice post.

Partiamo da un dato di fatto, crescere su instagram oggi è sempre più difficile a causa del grande sovraffollamento di questo social. 

Se il vostro intento è quello di aumentare il numero di follower su instagram o diventare popolare dovete sapere innanzitutto che gli algoritmi di questo social cambiano continuamente, perché? perché sempre più persone cercano di fare business su questa piattaforma, utilizzando alle volte mezzi non proprio del tutto leciti (i bot, per fare un esempio). L’intento di google e dei social network in generale è quello di premiare chi migliora il web e lo rifornisce di materiale valido per le ricerche degli utenti. 

Prova a immaginare, se avessi bisogno di un paio di scarpe e le andassi a cercare su google ma quest’ultimo ti desse come risultato solo “tovaglie di lino” tu cosa faresti? Smetteresti di cercare su google e ti affideresti ad altri mezzi più validi. Lo stesso discorso vale per i social, siamo bombardati giornalmente da macro e micro influencer che sponsorizzano merce di qualsiasi tipo e mostrano a tutti i loro prodotti da favola, nelle loro case da incanto nelle loro vite da sogno. Ma basta solo questo per essere popolari? No, assolutamente no. 

Hai notato che sotto ogni didascalia dei post ci sono gli hashtags? Ok, questi sono, insieme ad altri fattori, fondamentali per la crescita della tua pagina social.

Gli hashtags, contrassegnati con il simbolo “#”, servono a etichettare i contenuti per rendere la ricerca dell’utente più semplice ed efficace. 

Arrivati a questo punto vogliamo svelarvi i 5 trucchi vincenti per aumentare la visibilità della tua pagina instagram tramite gli hashtags di tendenza.

I 5 trucchi di cui vi andremo a parlare sono:

  1. usare gli hashtags
  2. coerenza degli hashtags
  3. quantitativo giusto di hastags
  4. usare hashtags di tendenza
  5. non essere ripetitivi e banali

Si, ma che vuol dire? Adesso te lo spieghiamo, con un po’ di pazienza cercheremo di farti entrare nella mentalità dell’utente e di decifrare in parte l’algoritmo di instagram.

Iniziamo con il primo punto “usare gli hashtags”.  E già, c’è ancora qualcuno che se ne dimentica. Se vuoi fare un post fallimentare, il primo passo è dimenticare di inserirli. 

post senza # presentano una grande perdita in termini di rendimento. Se mettiamo a confronto due post identici (con l’unica differenza della presenza o meno degli #) vedremo che quello con gli # avrà più rendimento in termini di like e commenti tra gli igers (ovvero gli utenti di instagram), provare per credere. 

Descrizione: MacOs:Users:thedigitalworld:Desktop:post.jpg

Questo succede perché il tuo post ha meno probabilità di essere visualizzato da un pubblico che ha manifestato interesse per quell’argomento, ma è fuori dalla tua cerchia di amici. Più in là scoprirai che ci sono diversi modi per far vedere il tuo post al pubblico che ancora non ti conosce.

Ma andiamo avanti con il secondo punto della nostra lista “coerenza degli hashtag”. Ricordate l’esempio di google e delle scarpe che vi abbiamo fatto nell’incipit? Bene, instagram e i suoi utenti ragionano allo stesso modo. Possiamo riassumere la logica vincente del post coerente così: 

hashtag coerenti = maggiore visibilità = più reattività dell’utente

La maggiore reattività dell’utente ti fa ottenere più like, più commenti, incremento dei follower e magari qualche conversione in più.

Per quanto riguarda le conversioni (acquisti tracciabili) bisogna fare un discorso diverso e decisamente molto più ampio poiché si entra nel campo del Digital Marketing. Se ti interessa questo argomento leggi il nostro articolo riguardante la vendita online.

Ma torniamo ai nostri hashtags e alla loro coerenza. Se il nostro post parla di ristoranti e cibo perché mai dovremmo inserire gli hashtags #chiaraferragnicollection o #shoes? Non avrebbe senso, agli utenti non piace essere presi in giro, piuttosto dovremmo usare # come questi:

  1. #yummy
  2. #taste
  3. #foodie
  4. #foodporn
  5. #gourmet
  6. #lovefood
  7. #whatforbreakfast/lunch/dinner/brunch
  8. #eat
  9. #gnam
  10.  #foodart
  11.  #foodgasm
  12.  #foodlover

Detto questo però, a onor del vero, dobbiamo dirvi che ci sono degli hashtags che possono essere inseriti sempre sotto ogni post come ad esempio:

  1. #picoftheday
  2. #igers
  3. #igersitalia
  4. #bestoftheday
  5. #followme
  6. #instagood
  7. #refollow
  8. #instacool
  9. #follow4follow
  10. #photooftheday
  11.  #instago
  12.  #love

E ora andiamo al 3° punto “quantitativo giusto di hashtags”. 

Sapevi che inserire troppi # in un post vi farà ottenere lo stesso risultato di un post che non ne ha affatto? Eh già, l’algoritmo di instagram non è mai contento, ma tranquilli vi diremo noi i numeri giusti.

Iniziamo innanzitutto dicendoti che il numero di # da inserire in un post non deve superare mai le 30 unità, se questo numero viene superato si otterrà l’effetto contrario, ovvero nessuna visibilità.

Il consiglio è quello di ridurre il numero di hashtags (max 5/8) tenendo conto di queste caratteristiche:

  1. hashtags a bassa o media popolarità
  2. hashtags inerenti al tema del post
  3. hashtags sempre nuovi, mai pubblicare gli stessi # su diversi post (anche se il tema è lo stesso, spaziamo)

Per quanto riguarda quest’ultimo punto lo approfondiremo meglio alla fine.

Andiamo avanti con il 4° punto della nostra lista “usare gli hashtags di tendenza”. Hai mai sentito dire “Content is king”? è uno dei punti fondamentali è vero, ma lo sapevi che l’algoritmo non premia solo quello?

Ad esempio ti possiamo dire che l’aggiornamento 2020 di instagram tende a premiare la permanenza dell’utente all’interno del tuo post. 

Hai mai pensato a quanto tempo restate su un post quando visualizzate un video o un carosello? Quanto tempo impiegate a leggere una didascalia completa e interessante?

Più interazioni il vostro post riceve, più ha possibilità di essere mostrato ad altre persone.

Ed è qui che il discorso si fa ancora più interessante perché non tutte le interazioni per instagram hanno lo stesso peso. L’algoritmo tiene conto di diversi fattori che, se combinati, premieranno il post. 

Questi fattori sono:

  1. numero di like al post
  2. numero di volte che il post è stato visionato
  3. numero di volte che il post è stato commentato (c’è un ma, i commenti sono la metrica meno presa in considerazione dall’algoritmo!)
  4. numero di volte che il post è stato salvato tra i preferiti
  5. numero di persone che vengono citate nei commenti
  6. coerenza del post

Prima parlavo delle didascalie, è vero che se la didascalia è lunga l’utente impiega più tempo a completarla (e quindi sta più tempo sul post) ma è pur vero che l’utente medio non ama leggere. Per questo motivo l’algoritmo non premia i post con troppe parole, l’utente è più attratto da video e foto piuttosto che dalle scritte.

Il nostro post deve cogliere l’attenzione dell’utente in pochi secondi, pena la fine del nostro post nel dimenticatoio, mescolato tra le altre centinaia di contenuti. 

Scrivete poco ma quanto basta per attirare l’attenzione.

E’ un equilibrio sottile quello del post instagram perfetto!

E siamo arrivati finalmente all’ultimo punto “non essere ripetitivi e banali”. Agli utenti di instagram piace essere coccolati con contenuti di tendenza e in linea con i loro interessi, per questo evitate di cadere nel tranello del like facile, dura poco. Pensate piuttosto a mostrare uno stesso contenuto da diverse angolazioni, cosi riuscirete a mostrare contenuti di qualità che allo stesso tempo accontentino anche l’algoritmo.

Siamo arrivati alla fine, sei curioso di sapere quali sono gli hashtags più utilizzati del 2020?

Ecco la lista

#amazing #art #awesome #baby #beach #beautiful #bestoftheday #bestoftheday #black #blue #bored #clouds #colorful #cool #dog #f4f #family #fashion #flower #follow #follow4follow #all_shots #followalways #followback #followforfollow #followme #friends #fun #funny #girl #girls #golook #gramoftheday #hot #green #hair #happy #harrystyles #igaddict #igdaily #igers #igers #igersoftheday #instacool #instadaily

…e tanto che ci siamo, vi salutiamo mostrandovi i migliori hashtags estivi per i vostri post perfetti Summer 2020:

#estate #summer #italy #mare #italia #sea #love #instagood #travel #picoftheday #photography #nature #sun #photooftheday #beach #sunset #instagram #photo #holiday #relax #sole #beautiful #landscape #sky #spiaggia #bhfyp #like #sardegna #instalike #vacanze

Se vi è piaciuto questo breve articolo e volete saperne di più (decisamente tanto di più) su questo argomento e imparare a studiare tante strategie per far crescere il vostro profilo personale o la vostra attività non dovete assolutamente perdere il nostro prossimo corso in Social Media Marketing, in partenza a settembre ad Avezzano!

Se sei interessato a ricevere maggiori info, segui la pagina Digital Teach

Informazioni corso

Vuoi conoscere tutti i trucchi per crescere su instagram? Richiedi il programma del nostro prossimo corso in Social Media Marketing

© 2020 The Digital World S.r.l.

Partita Iva e C.G: 02005380668

Iscrizione registro imprese

REA AQ-137029

Contatti

0863 42 05 22

info@thedigitalworld.it

Via Cavour 74 Avezzano 67051 AQ