Aumentare follower su Instagram: ecco perché non devi comprarli

Web Marketing Avezzano : il lavoro del Social Media Manager
20 ottobre 2018
marketing avezzano l'aquila
Facciamolo semplice: il Web Marketing parte dal Marketing
31 ottobre 2018
Vedi tutti

Aumentare follower su Instagram: ecco perché non devi comprarli

aumentare follower instagram

aumentare follower instagram

Ieri eravamo al telefono con una nostra cliente per cui curiamo sito e blog e che si occupa di organizzazione di matrimoni sul Lago Maggiore.

Ad un certo punto della conversazione  ha fatto la fatidica domanda che prima o poi ci aspettiamo da tutti i clienti che hanno un account su Instagram: ” Come faccio ad aumentare i miei follower su Instagram?”

La cliente ci ha chiesto se fosse vantaggioso spendere qualche centinaia di euro in acquisto follower per avere un risultato immediato.

Instagram richiede tempo e costanza: è un duro lavoro, e vi spieghiamo perché.

Ma guai solo a pensare di comprare follower su instagram per ampliare la vostra fan base perché oltre ad essere social-mente scorretto, porta anche degli svantaggi tecnici.

 

Perché vuoi più follower su Instagram?

Innanzitutto vi facciamo la stessa domanda che abbiamo fatto alla  cliente: perché vuoi aumentare i tuoi follower?

I motivi possono essere molteplici: ad esempio, se la tua aspirazione è quella di diventare un influencer posso capire perché insegui il numero K per i tuoi follower. Pensi che maggiore è il numero dei tuoi follower e più alte saranno le possibilità di essere scelto dall’azienda X come influencer. Vuoi borse gratis, biglietti, gadget da pubblicizzare nei tuoi post e perché no, anche Money. Ci spiace deluderti, ma oggi solo le aziende meno competenti guardano il numero di follower di un influencer prima di sceglierlo. Invece puntano a scommettere su chi è seguito da un pubblico reale e in target con i loro prodotti. Continua a leggere, così ti chiariremo meglio il concetto.

Se sei un’azienda il tuo obiettivo è vendere: quindi sei su Instagram per comunicare cosa fai e come lo fai. Devi farti conoscere da un pubblico di potenziali clienti. Clienti veri, persone realmente interessate ai tuoi prodotti. Persone che possono comprare ciò che vendi.

 

Perché perdo follower su Instagram?

La nostra cliente ha notato un calo quotidiano di follower sul suo account Instagram. 

Anche tu ti sei accorto della stessa cosa e ti chiedi perché?

 

Perdita di follower su Instagram – colpa dei bot

La colpa non è solo tua. Esistono dei bot che vengono attivati e che compiono le seguenti automazioni:

  • seguono altri account sulla base delle indicazioni fornite
  • mettono Mi piace con frequenza personalizzata
  • commentano con frequenza prestabilita

” Tutto fantastico! ” direte voi. “Se attivo un bot il numero dei miei follower aumenterà e il mio account Instagram risulterà più autorevole.” Mi spiace deluderti anche questa volta, ma non è così.

Il team di Instagram, ogni giorno, tiene d’occhio i profili falsi e bot e fa pulizia. Il risultato? Tu perdi follower su Instagram. Li perdi in maniera esponenziale.

 

Perdita di follower su Instagram – un po’ colpa tua

Come tutti i concorsi di colpa che si rispettino, se  perdi follower su Instagram la colpa è anche tua. Ti facciamo qualche esempio.

Il pubblico di Instagram penalizza immagini di bassa qualità: foto sfocate, buie. Immagini, insomma, che non comunicano nulla e che non suscitano emozioni. Inoltre pubblicare troppo spesso è un po’ come non pubblicare mai: può essere sintomo di una strategia inesistente e inefficace.

Della serie: il troppo stroppia. Se con i tuoi post mi riempi la bacheca, io smetto di seguirti.

Prima di contare il numero dei tuoi follower, preoccupati di capire quello che fai. Il tuo profilo ha un tema?

Torniamo alla nostra cliente del Lago Maggiore. Il suo è un profilo che racconta la sua attività di wedding planner. Quando una persona decide di seguirla lo fa perché è interessata a ciò che lei offre: racconto di matrimoni, foto di location, idee per organizzare un matrimonio da favola sul Lago.

Il suo pubblico è composto principalmente da donne tra i 25 e i 35 anni, straniere più che italiane e dal tenore di vita medio-alto. Deve comunicare con queste persone, fornendogli ogni giorno la proposta che loro si aspettano riguardo il tema Matrimonio.  Guai ad uscire dal concept: non potrà mai pubblicare foto private perché i follower smetteranno di seguirla in quanto ha deluso la sua promessa.

 

Perché è sbagliato comprare follower su Instagram

La nostra posizione è chiara: per noi è sbagliato comprare follower su Instagram. Sia per motivi “etici” che per motivi tecnici.

 

E’ l’Anti-marketing

Così come i medici  rispettano la loro deontologia professionale, anche noi Marketer abbiamo il dovere di far rispettare i nostri principi. Se i clienti si potessero comprare, noi specialisti del web marketing non avremmo ragione di esistere. L’obiettivo delle agenzie di web marketing come la The Digital World è quella di trasformare click in clienti, o meglio: follower in clienti.

 

I follower comprati non convertono

I bot sono automazioni, non persone. Possono seguirti, possono mettere like finti alle tuo foto però non comprano. I bot non visitano il tuo sito, non lasciano il loro Lead. I bot non acquistano nel tuo E-Commerce.

Che te ne fai di qualche migliaia di follower che non sono potenziali clienti?

 

Se compri follower tutti se ne accorgono

Ci sono account su Instagram che, nonostante le migliaia di follower che posseggono,  hanno per ogni post poche decine di like e/o interazioni. E’ proprio dal numero delle interazioni con i post che puoi accorgerti facilmente se un account è realmente seguito oppure no. Ciò che conta non è il numero dei follower, ma l’engagement su Instagram.

L’engagement è, appunto, il rapporto tra il numero di follower e i like sui post.  Per capire se il tuo account ha un engagement alto si può calcolare questo valore con alcuni strumenti che si trovano per il web. Non esiste un tasso di engagement specifico, perché dipende dal tema dell’account: in genere si attesa intorno al 5%.

Un esempio pratico. Hai 100 follower reali? Su ogni post dovresti avere almeno 5-6 like.

Se i follower sono finti, non sei un influencer

All’inizio vi abbiamo chiesto: ” perché vuoi aumentare i tuoi follower su Instagram?”. Se il tuo obiettivo è quello di diventare un influencer, ti consigliamo di non comprare follower. 

 

Le aziende più 3.0 si accorgono facilmente se il tuo profilo è vero o tarocco. Sia calcolando l’engagement, sia facendo un rapido controllo proprio sui tuoi follower. I Fan che si acquistano difficilmente sono italiani o europei: la maggior parte di essi sono account falsi russi, cinesi, arabi.

Perché un’azienda dovrebbe pagarti per sponsorizzare i suoi prodotti ad un pubblico che non esiste?

 

In conclusione lavora sui contenuti

Molti clienti ci chiedono perché è così difficile aumentare i follower su Instagram. Instagram è un social network che richiede costanza, lavoro e creatività. Bisogna evitare di pubblicare contenuti banali, con immagini buie o sfocate, che non trasmettono emozione. Inoltre bisogna accostare alla parte Visual, un Testo efficace e significativo che racconti l’immagini e permetta di conoscere la filosofia dell’account.

Se cercate una scorciatoia per aumentare il numero dei follower su Instagram, sappiate che l’acquisto di follower non è la strada migliore. Anzi, è la NON strategia che rischia di danneggiare la credibilità del vostro account, soprattutto se aziendale.

L’unico modo per aumentare i followe su Instagram è … Lavorare sui contenuti avendo una strategia a monte che vi permetta di essere efficaci.

 

Vuoi maggiori informazioni su questo argomento? Contattaci

 

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *